SSP Magny Cours, trionfo targato Yamaha con Tuuli e Caricasulo

SSP MAGNY COURS
@KALLIO RACING

Dopo la pole di ieri, il finlandese si prende anche la prima vittoria in carriera davanti a Caricasulo e Jacobsen con Mahias quarto.

Si sa, quando il gatto non c’è i topi ballano. Con Sofuoglu out fino alla fine della stagione cortesia di una tripla frattura del bacino, è venuta fuori una gara spettacolare e combattuta fino alla fine come nelle altre senza il fenomeno turco. Yamaha fa festa con Niki Tuuli, vincitore per la prima volta in carriera, e Federico Caricasulo, ottimo secondo dopo un paio di gare travagliate. Terzo PJ Jacobsen con la sua MV davanti all’acciaccato Lucas Mahias con la terza Yamaha. Bene anche gli altri italiani Zanetti e Canducci dietro a Cluzel. Niki Tuuli centra la sua prima vittoria in Supersport dopo la prima pole in carriera conquistata ieri restando al comando per quasi tutta la gara e resistendo agli attacchi di un coriaceo e velocissimo Federico Caricasulo al quale mancava però un po’ di spunto in accelerazione fuori dalle curve rispetto alla Yamaha di Tuuli. Ottimo terzo l’americano PJ Jacobsen con la sua MV Agusta, bel podio dopo alcune gare non brillantissime.

Quarto un acciaccato Lucas Mahias, dolorante alla mano destra ed al ginocchio dopo la caduta rimediata ieri. Bravo a rimontare partendo da centro gruppo e dopo un contatto molto ravvicinato con Hartog e Baldolini. Mahias che ritorna leader del campionato con 9 punti di vantaggio su Sofuoglu a 2 gare dalla fine della stagione. Quinto Jules Cluzel che non riesce a replicare la vittoria dell’anno scorso davanti al suo pubblico e che fatica più del previsto per tenere in strada la sua Honda. Sesto un grandissimo Lorenzo Zanetti con la MV che partiva dalla 21^ posizione in griglia, davanti a Canducci, unica Kawasaki del team Puccetti in top 10 e la Yamaha di MoraisKyle Smith e Luke Stapleford completano la top 10. Seguono Okubo, Bergman, Soomer, che passa leader della classifica europea, Baldolini, alla prima con Yamaha, e Gamarino a chiudere i piloti a punti.

Seguono Tangre, Hartog, contatto con Mahias ad inizio gara, Khairuddin, Van Sikkelerus, Sebestyen, Ryde, Frossard ed Epis. Ritirati Rolfo, Watanabe, Zaccone e Calero con Gino Rea che non è partito. In campionato Mahias torna davanti a tutti con 154 punti, Sofuoglu scala in seconda posizione a 145 punti (ma è out fino al termine della stagione), Morais resta terzo con 122 punti mentre Cluzel si avvicina a Morais a 115 punti.

Prossimo appuntamento per la Supersport il Gran Premio di Spagna a Jerez de la Frontera in programma nel weekend del 20-22 ottobre.